Sta per nascere qualcosa di nuovo

Arezzo Wave, il più grande festival rock italiano, all’età di 20 anni cambia casa. Negli ultimi anni, da festival rock per le nuove tendenze, Arezzo Wave è cresciuto presentando nuove sezioni culturali e nuovi palchi: letteratura, cinema, teatro, cabaret, fumetti, danza, arte contemporanea, mostre figurative. Queste le attività in cui il festival si è distinto, divenendo nel tempo unico nel suo ventaglio di proposte.

Nasce così "Italia Wave": l’area individuata per la maggior parte degli eventi della nuova rassegna è collocata nello splendido parco di Villa Montalvo a Campi Bisenzio nella provincia di Firenze: ha una superficie di più di 30 ettari, ovvero 10 volte l’intera superficie di Arezzo Wave 2006, è perfettamente collegata all’intersezione di due autostrade, la Firenze-Mare e l’Autostrada del Sole e a 10 Km dall’aeroporto internazionale di Firenze.

"Italia Wave", figlia di Arezzo Wave Love Festival, manterrà l’ingresso gratuito con un biglietto facoltativo che sarà pagato solo dopo le 21.15, come già sperimentato nell’ultima edizione di Arezzo Wave.



piccolo report dal mio weekend al mei:

che palle!

girare con lo staff della FAWI è stato veramente la mia unica salvezza.

tostoini

fa un pò impressione vedere quanto é diventato serio questo blog. sono lontani i tempi in cui scrivevi post sul colore della tua pipì.

Pelodia

@caccola – perchè ho meno tempo per esternare il mio cazzeggio totale globale.

@bocca – tu sei servito solo per farti prendere un caffe gratis 🙂 dai dai che lo so che sto commento era solo un “quando mi sistemi il template?” detto in modo cortese

evaristo42

Concordo con Caccola.

Ed aggiungo che sapere che il Mei sia stato palloso mi è di un certo sollievo. Buono a sapersi insomma, come dicono quelli che non usano la punteggiatura.

atmb

a me è bastato veder passare er piotta e non cagarlo neanche di striscio.

ah sì, e rubare il manifesto di John Foxx da bravo terrone.

e mangiare la piadina con la salsiccia.

E non poter salutare Pelo quando sono andato via =D

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *