Autoconvinciamoci che l’iPhone è una merda

Grazie a Fede e grazie a Suzukimaruti

PERCHE’ E’ RAGIONEVOLE NON COMPRARE L’IPHONE (E MAGARI HA SENSO ASPETTARNE UN’EVOLUZIONE)


– fragile, condannato ad una vita in una custodia ermetica e quindi molto scomodo e poco immediato da usare, visto che è “imprigionato” dentro qualcos’altro.

– schermo tattile destinato a consunzione, macchie e usura, non intercambiabile. – E lo si usa con le dita…


batteria non rimuovibile – questa è gravissima, contando che dopo un tot di tempo le batterie di un prodotto mobile schiattano (e non sono certo già della durata di base delle batterie dell’iPhone, figuriamoci ora che so che non si possono cambiare…)

nessun software di terze parti installabile (cioè il prodotto è così e non si aggiunge nulla) – questa è ancora più grave, di fatto non è uno smartphone, ma un cellulare multimediale con alcune funzioni integrate. Ciò significa niente lettore RSS integrato, per esempio, niente giochi, niente programmi nuovi, niente GPS, niente Skype, niente Instant Messaging, niente VOIP!!!

– niente 3G, cioè niente CDMA o UMTS: in Italia si va via EDGE se si ha TIM, oppure a velocità patetiche via GPRS, in assenza di Wi-Fi liberi

– nessuna sincronizzazione via Wi-Fi o interazione via Wi-Fi con iTunes (e chi se ne frega 🙂 )

memoria non espandibile e nessuno slot per memorie flash esterne

nessuna compatibilità con gli attachment di Microsoft Office, che pure rimane un software che gira anche sui Mac, no? – direi che questo chiude il capitolo iPhone. Non apre gli allegati, i documenti Word, i file Excel. E non si possono installare client esterni nè per visualizzare nè, ovviamente, per editare i documenti di Office.

Amici.

Ce ne dobbiamo convincere perchè io non so dove trovare i 7/800 euro che costerà l’iPhone a 8gb.

anonimo

Su su, adesso ti sei sfogato e ragioniamo un momento.

L’unica pecca e’ la batteria.

Quanti di voi hanno installato software di terze parti sul cellulare?? Ah, ecco.

Quanti poi aprono abitualmente file excel o word sul cellulare? Ah, per l’appunto.

Io ho un cellulare 3G e non me ne faccio una minchia. Lo schermo non e’ piu’ fragile (probabilmente) di quello dei palmari, e le custodie trasparenti (ditelo, per favore, anche a quel genio di Suzuki) le hanno inventate da tempo. Il buon Suzuki, da cui e’ tratto l’articolo, ignora il fatto che non tutti tengono il palmare in tasca…

Bon, ora vado, che devo ancora installare il mio bel software di terze parti, e nel frattempo apro un bel file Excel. 🙂

Iorek

Pelodia

però andrea se permetti, se mi vendi a una paccata di euro un cellulare/palmare wireless allora PRETENDO di poterci usare skype. che cazzo.

E visto che sono nerd e ho BISOGNO di certe cose, pretendo di poterci leggere gli rss e magari quando serve chattare con qualcuno.

tra l’altro son sicuro che appena arriva in italia lo mettono sim locked.

nzomma stiamo commentando una cosa che doveva essere solo cellulare e lettore mp3, tutta la fase “palmare” non era pronosticata e giustamente potrai dirmi “cazzo ti lamenti, a sto punto è grasso che cola” e invece no, mi lamento perchè se fai una cosa la fai bene, sopratutto se sei Apple Inc e fai della usabilità totale il tuo vanto.

cindychilu

dai pelo non scherzare!! ma chi le conosce tutte quelle parolone da tecnico!!? bastava che mi dicessi : “guarda che brutto colore! lo fanno solo nero!!!” e io ero già convinta che non fosse il cellulare per me! 🙂

anonimo

Iorek: io ho faccio tutte le cose che chiedi, tranne usare le potenzialità 3G, che costano.

uso word, excel, acrobat reader, e il lettore di ebook sul mio palmare.

ah e visto le mutate condizioni contrattuali della mia connessione, credo che installerò anche skype e ti telefonerò alle tre di notte, ora tua.

e il gps? è l’applicazione di terze parti più fondamentale.

certo non è molto stabile, ma lo uso per tutto quel che mi serve.

magari è stupendo anche l’iphone, però siate meno fanatici 🙂

anonimo

Con tutto l’affetto possibile per la Apple, devono smetterla di dare i prezzi come il Lidl. No dico, mi presenti la meraviglia tecnologica e poi me la fai pagare come il leva-pallini-per-maglioni del discount?

Il problema batteria resta il più bloccante: voglio poter parlare per EONI!

anonimo

Sta cosa delle batteria non la capisco… in un anno di carica/scarica le nuove batterie (che non hanno effetto memoria o lo limitano molto) perdono sì e no il 10% di capacità di carica (vado a spanne, testando sul mio cellulare)… diciamo che in due anni arrivano ad un livello inaccettabile (e io non credo), mi pare che due anni di vita per un cellulare siano decisamente ottimi 🙂

Fatabugiarda

io non lo devo comprare per una sola ragione..

perchè ho la testa come una mongolfiera e se lo perdo dopo una settimana che ce l’ho ( tipo come gli occhieli da 200 e rotti euri )

mi frullano per almeno sei mesi

e non mi sembra il caso.

poi ho sputtanato tutto quello che ho in accessori per la macchina fotografica.

e smettila di farmi venire le voglie.

t’ho detto!

lucianozine

è scomodo usare una cosa così liscia per parlarci, insomma, la devi appoggiare alla faccia e poi ci rimangono su del sebo cutaneo e le sputacchiate

anonimo

da addetta ai lavori,brutta notizia per il tuo progetto di autoconvincimento:

l’adattamento 3g è in corso… (e pure quello dvb-h)

ale xyr nel regno dei telefoni (se trovo chi ha deciso di trasmettere il calcio brasiliano lo ammazzo)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *